2 arresti stamattina all’alba a Canosa di Puglia e a Trinitapoli, da parte dei Carabinieri di Avellino e di Sant’Angelo per estorsioni e danni a parchi eolici di Lacedonia.

A Canosa di Puglia e a Trinitapoli, i militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino e della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere nei confronti di due persone ritenute responsabili di far parte di un’associazione a delinquere finalizzata ai danneggiamenti, a scopo estorsivo, di strutture funzionali ai parchi eolici della provincia di Avellino, in particolare a Lacedonia, località Calaggio, eseguendo anche numerose perquisizioni. I dettagli dell’operazione divulgati nel corso della conferenza stampa presso la Compagnia di San’Angelo, alla presenza del Procuratore della Repubblica di Avellino, Rosario Cantelmo. Divulgato anche un video in cui tra l’altro si vede una sequenza in cui gli autori sparano per danneggiare le strutture imbracciando fucili mitragliatori kalashnikov.

(Monica De Benedetto)

28.12.2016