A Mercogliano una donna simula uno scippo per nascondere alla famiglia i soldi persi al gioco, scoperta e denunciata dai carabinieri.

Per nascondere alla sua famiglia una perdita al gioco aveva pensato di fingersi vittima di uno scippo ma, a seguito di una rapida attività d’indagine, è stata scoperta e denunciata per simulazione di reato dai Carabinieri della Compagnia di Avellino. La signora di Mercogliano, recatasi il giorno precedente presso la Stazione Carabinieri, aveva denunciato lo scippo della propria borsa, con all’interno la somma contante di 300 euro, da parte di due giovani con il casco, a bordo di un ciclomotore. Tuttavia, nello sviluppo dell’attività, condotta passando al setaccio i filmati acquisiti da numerosi impianti di videosorveglianza, sono saltate subito all’occhio dei militari le incongruenze del racconto. Riconvocata in Caserma la donna ha dovuto ammettere di aver inscenato la rapina al fine di nascondere l’ammanco di denaro.

(Monica De Benedetto)

28.11.2016