A Mirabella domani la “Giornata nazionale contro l’Albericidio”. L’iniziativa lanciata dall’ambientalista Joè Lo Pilato dopo l’abbattimento di sei platani lungo la Statale 90.

Tutto pronto a Mirabella Eclano per la “Giornata contro l’Albericidio” indetta per domani 3 gennaio alle ore 10,00 in piazzetta Padre Pio. L’iniziativa è stata lanciata dall’ambientalista Joè Lo Pilato dopo l’abbattimento di sei platani secolari lungo la Statale 90 nella frazione Calore di Mirabella Eclano. Il programma prevede la messa a dimora di una pianta di Melograno, un brindisi al verde nel mondo ma soprattutto un breve dibattito per dire “No all’Albericidio”. Un’iniziativa simbolica, una provocazione, ma anche e soprattutto il tentativo di fermare il taglio di nuove piante. Sembra infatti, che sia in programma l’abbattimento di altri alberi lungo quell’asse viario; un provvedimento già attuato in zona Fontana del Re a Grottaminarda a danno dei rarissimi “Pioppi cipressini”.
Invitato anche il nuovo Ministro dell’Ambiente, Gianluca Galletti.

(Monica De Benedetto)

2.1.2017