Abusivismo edilizio. A Montoro i carabinieri denunciano una donna di 60 anni: aveva ampliato i locali del suo opificio senza autorizzazioni.

Contrasto all’abusivismo edilizio. A Montoro i Carabinieri, dopo attività d’indagine, hanno deferito in stato di libertà una 60enne del luogo, ritenuta responsabile di violazioni in materia edilizia. All’interno della sua azienda, specializzata nella lavorazione di pelli, i militari hanno riscontrato un ampliamento dei locali attraverso l’abbattimento di alcune pareti, ma senza le autorizzazioni previste per legge. I lavori sarebbero stati effettuati per ospitare altri macchinari necessari alla produzione.

(Monica De Benedetto)

30.9.2016