Aggressione al Verona. Dopo le scuse del sindaco Foti interviene anche la tifoseria: “Gesto stupido, non siamo stati noi” dice Franco Iannuzzi.

La città e il calcio Avellino alla ribalta nazionale per l’aggressione fuori dallo stadio Partenio/Lombardi ai vertici dell’Hellas Verona. Dopo le scuse pubbliche del sindaco Paolo Foti che ha preso le distanze da questo atto di vigliaccheria intervengono anche i tifosi. Uno dei leader storici della Curva sud, Franco Iannuzzi, ha dichiarato alla stampa: “E’ stato il gesto sconsiderato di uno stupido che condanniamo ma non c’è stata nessuna aggressione di massa nei confronti di Setti e di Toni. Eravamo sul posto. Quando abbiamo visto quella macchina accerchiata siamo intervenuti per sedare gli animi. Però ora Toni sta esagerando. Basta pubblicità negativa. Siamo una tifoseria esemplare”.

(Monica De Benedetto)

13.2.2017