Allevatore arrestato dai carabinieri a Montella per detenzione e porto abusivo di munizioni. Deve scontare un anno di reclusione.

I Carabinieri della Stazione di Montella hanno sottoposto agli arresti domiciliari un pluripregiudicato, che dovrà espiare un anno di reclusione. L’uomo, un allevatore montellese oramai 75enne, aveva iniziato la sua “carriera” nel lontano 1974 quando era stato tratto in arresto e condannato per porto abusivo di arma; aveva poi continuato a delinquere, rendendosi responsabile di reati come tentato omicidio e rapina ma anche piccoli furti, danneggiamenti e, svariate volte, di introduzione delle sue mucche nei terreni altrui. Negli 2012, i Carabinieri della Compagnia di Montella avevano denunciato l’allevatore alla Procura della Repubblica perché trovato in possesso di un caricatore completo di munizioni per pistola calibro 7,65 e di un centinaio di munizioni dello stesso calibro che custodiva all’interno della sua autovettura, mentre a casa ne conservava, sempre illegalmente, altre decine di calibro 9. Da qui il procedimento penale e la condanna ad un anno di reclusione.

(Monica De Benedetto)

16.9.2016