Ancora un furto sacrilego in Irpinia. Questa volta presa di mira la statua di San Pellegrino nella Chiesa di San Pietro ad Avella.

Furto sacrilego nella Chiesa di San Pietro ad Avella. Nel corso della notte, ignoti sono entrati nell’edificio di culto forzando una porta laterale ed hanno portato via diversi oggetti sacri, tra cui un bambinello, un incensitore e soprattutto la statua di San Pellegrino. A fare l’amara scoperta il parroco don Giuseppe Parisi. Sulla vicenda indagano i Carabinieri della Compagnia di Baiano, agli ordini del capitano Giuseppe Ianniello, dopo la denuncia sporta dal parroco del paese. Sotto choc la comunità per il gesto offensivo alla fede e alla devozione verso il Santo. Gli oggetti sacri in sé, infatti, non hanno un grande valore in termini economici, ma immenso dal punto di vista affettivo. L’effige del santo veniva utilizzata nel mese di agosto per la tradizionale sfilata dei Battenti.

(Monica De Benedetto)

10.1.2017