Avellino. Si scaglia contro moglie e figlia che si barricano in camera e chiamano il 112. All’arrivo dei carabinieri colpisce anche uno di loro: 50enne arrestato.

Avellino. Padre di famiglia maltratta moglie e figlia che, impaurite dall’ennesimo episodio simile, si barricano in camera da letto ed allertano il “112”. Giunta sul posto una Gazzella del Nucleo Radiomobile, i militari trovano il 50enne, in evidente stato di alterazione. In una rapida escalation di livore, l’uomo inveisce anche contro i Carabinieri colpendo un militare con un calcio allo sterno, ma viene bloccato, ammanettato, dichiarato in stato di arresto e, successivamente, tradotto presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino.

(Monica De Benedetto)

29.12.2016