Fabbricati rurali nel centro storico di Ariano: bisogna mettersi in regola entro il 1° gennaio o potrebbero arrivare salate sanzioni.

870 fabbricati accatastati come rurali nel centro storico di Ariano: una classificazione oramai non più coerente. E’ necessario mettersi in regola per evitare che dal 1° gennaio 2017 l’Agenzia delle Entrate possa intervenire d’ufficio con costi e sanzioni sicuramente notevoli a carico dei cittadini che posseggono diritti reali su questi beni. Il Comune di Ariano che è tenuto a collaborare a queste verifiche sta facendo opera di sensibilizzazione.
Monica De Benedetto ha intervistato il delegato all’Urbanistica Antonio Santosuosso.

L’intervista è presente nella sezione Approfondimenti.

13.10.2016