Juta dei Femminielli oggi a Montevergine per la processione della Candelora. Ad Ospedaletto un cartello contro l’omotransfobia e il primo bagno pubblico “no gender”.

Enrico Lucci storico inviato de Le Iene e l’immancabile Vladimir Luxuria tra i personaggi noti presenti oggi a Montevergine tra le migliaia di pellegrini per la tradizionale processione della Candelora, la cosiddetta “juta dei femminielli” per onorare Mamma Schiavona. Una salita verso il Santuario, divenuta una specie di gay pride, che si è svolta nonostante la neve e la chiusura della funicolare. Messo a disposizione dall’Air un servizio navette alternativo. Ad Ospedaletto D’Alpinolo, paese che si è dichiarato contrario alla “omotransfobia” e alla violenza di genere, scoprendo anche una targa in questo senso, per l’occasione è stato realizzato il primo bagno pubblico “no gender”. Il Comune ha preparato inoltre un fitto programma di eventi per la festa della Candelora.

(Monica De Benedetto)

2.2.2017