Montefalcione. Evade i domiciliari e truffa un’anziana: sedicente maresciallo denunciato dai carabinieri.

Credeva di potersi recare nella tranquilla provincia irpina per mettere a segno una truffa ai danni di un’anziana signora e garantirsi così profitti illeciti, ma non aveva fatto i conti con la macchina investigativa composta dagli uomini e donne dei Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano. Il 30enne, già gravato da precedenti, spacciandosi come Maresciallo dei Carabinieri, ha messo a segno la truffa ai danni di un’anziana di Montefalcione, riuscendo a farsi consegnare 300 euro in contanti ed una catenina d’oro ma al temine di un’articolata attività investigativa è stato deferito in stato di libertà. L’uomo aveva telefonato alla vittima chiedendole 3.700 euro necessari per evitare l’arresto del figlio della donna che, secondo quanto sostenuto dal truffatore, era stato portato in caserma avendo provocato un incidente con feriti; poco dopo la telefonata, il ritiro di quanto concordato direttamente presso l’abitazione dell’anziana donna che solo successivamente si è resa conto del raggiro e si è rivolta alle forze dell’ordine.

(Monica De Benedetto)

21.2.2017