Opere edilizie abusive a Caposele: otto persone denunciate dai carabinieri. Modifiche strutturali presso due diverse rivendite di prodotti agricoli senza le necessarie autorizzazioni.

Otto persone sono state denunciate dai Carabinieri della Stazione di Caposele per aver costruito, in due diverse rivendite agricole di Materdomini, opere abusive, realizzate in assenza delle necessarie autorizzazioni. I mirati controlli dei carabinieri in collaborazione con l’Ufficio Tecnico Comunale e la Polizia Municipale, quale attività di contrasto dell’abusivismo edilizio e per il rispetto delle norme in materia di sicurezza sui luoghi del lavoro e delle violazioni ambientali. Nel primo caso, i due esercenti, di 40 e 50 anni, avevano commissionato ad una ditta di Caposele, la realizzazione di una scala in cemento armato e la trasformazione di una tettoia in legno. Nel secondo, un 57enne commerciante di Caposele, anche in questo caso senza ottenere preliminarmente il permesso a costruire e l’approvazione del progetto da parte del Genio Civile, in zona sismica, ha fatto realizzare una tettoia e lavori di ristrutturazione ad un solaio non “di sua esclusiva proprietà”. Avviata la procedura per la demolizione delle opere abusive.

(Monica De Benedetto)

1.12.2016