Persiste l’emergenza idrica. Ad Ariano previste nuove chiusure dalle 18 di oggi alle 6 di domani. Artigiani e commercianti sull’orlo della disperazione.

L’Alto Calore Servizi ha comunicato che, a causa delle gelate degli ultimi giorni, dovute alle temperature rigide che ancora persistono, è obbligata a continuare ad effettuare manovre di chiusura dei serbatoi in rete, ad Ariano, per fronteggiare i forti assorbimenti idrici causati dalla rottura delle condotte e dei contatori delle singole utenze. Dalle 18 di oggi e fino alle 6,00 di domani, verranno effettuate limitazioni all’erogazione idrica in numerose zone della città, in pratica le stesse rimaste a secco ieri. Intanto artigiani e commercianti sono sull’orlo della disperazione. Tra i quartieri più penalizzati “Martiri” che vive gli stessi disservizi già d’estate. C’è poi una situazione critica nella centralissima via XXV Aprile che si protrae dall’Epifania a causa di una tubatura ghiacciata.
Monica De Benedetto ha intervistato alcuni esercenti.

Ascolta le interviste presenti nella sezione Approfondimenti.

S1050001

17.1.2017