Scomparsa La Porta. Infruttuoso al momento il Piano straordinario. Due giorni di intense ricerche. Oggi pochi uomini in campo causa maltempo.

Meno intense oggi a causa del maltempo le ricerche di Pasqualino La Porta, il 48enne di Ariano Irpino sparito nel nulla dallo scorso martedì 24 gennaio. Sabato e domenica ha funzionato a pieno regime il Piano straordinario di ricerche programmato dalla Prefettura di Avellino che ha visto impegnati turni di oltre 40 uomini tra carabinieri, polizia, protezione civile, volontari e unità cinofile. Divisi in gruppi hanno battuto diverse aree del territorio arianese, in particolare le zone rurali e quindi campi, valloni, corsi d’acqua, pozzi, casolari abbandonati. Ma niente dell’uomo nessuna traccia. Intanto al già tragico quadro familiare si è aggiunta la morte dell’anziano padre di Pasqualino, Armando la Porta che dopo la degenza presso il Frangipane dove il figlio lo aveva assistito fino alla notte prima di sparire, era stato trasferito presso il Centro Medico Don Orione di Savignano Irpino. I funerali si sono svolti presso la Chiesa di località Turco.

(Monica De Benedetto)

6.2.2017