Scomparsa Pasqualino La Porta. Dopo l’apertura della sua auto ed il ritrovamento di denaro e documenti, stamane summit tra le forze dell’ordine in Prefettura.

Summit in Prefettura sulla scomparsa di Pasqualino La Porta, il 48enne di Ariano Irpino sparito nel nulla dallo scorso martedì 24 gennaio. Il tavolo è stato presieduto dal vice prefetto Ines Giannini. Presenti Carabinieri, Polizia e Vigili del Fuoco. Richiesto l’intervento della Protezione Civile regionale. La presenza di soldi e documenti nella sua auto, aperta nel tardo pomeriggio di ieri, avvalora l’ipotesi che quello di Pasqualino non sia stato un allontanamento volontario e getta ancor più nello sconforto i familiari che a ragion veduta spingevano affinchè si aprisse quell’auto lasciata parcheggiata nei pressi del Frangipane da lunedì 23 gennaio, da quando cioè Pasqualino è andato a fare la notte in ospedale accanto al papà ammalato. Eppure si è atteso 9 giorni per fare questa operazione. Ora le ricerche dovranno registrare una forte accelerata.

(Monica De Benedetto)

3.2.2017