Sempre più difficile la posizione del marito della Prof avellinese sgozzata in provincia di Bergamo. I vicini li avrebbero sentiti litigare quella sera; inoltre nessun incappucciato in fuga nelle telecamere.

Delitto della prof avellinese a Seriate. Si fa sempre più difficile la posizione del marito della donna, Antonio Tizzani, che resta l’unico indagato. Dai racconti dei vicini ci sarebbe stata un’accesa lite tra i coniugi prima dell’omicidio di Gianna; mentre non vi è alcun riscontro, dal sistema di telecamere nella zona, dell’uomo incappucciato che il marito dichiara di aver visto fuggire. La telecamera più utile però quella sera era fuori uso. Gli inquirenti sono al lavoro per ricostruire quanto accaduto in quella casa in provincia di Bergamo la notte tra il 26 ed il 27 agosto quando Gianna Del Gaudio, 63 anni è stata sgozzata nella sua cucina. Tizzani si difende dicendo che ha trovato il corpo della moglie in casa e di non avere responsabilità.

(Monica De Benedetto)

9.9.2016