Si fingevano tecnici dell’Enel per derubare anziani in buona fede. La Polizia di Ariano li identifica e denuncia.

Da alcuni giorni, gli Agenti del Commissariato di Ariano Irpino erano sulle tracce di due truffatori seriali che, spacciandosi per operatori dell’ENEL, erano riusciti a portare a compimento un colpo presso l’abitazione di un’anziana signora del luogo. I malviventi, entrambi 30enni, uno dalla Provincia di Benevento l’altro di Napoli, approfittando dell’assenza dei familiari, erano riusciti, carpendo la vulnerabilità emotiva della vittima, ultraottantenne, a farsi aprire la porta dell’abitazione esibendo un falso tesserino. Con la scusa di effettuare controlli al contatore mentre uno distraeva la padrona di casa, l’altro rubava dalla camera da letto oggetti in oro e denaro. Non si esclude che i due possano essere gli autori di altri furti recentemente commessi con analoghe modalità ad Ariano e paesi limitrofi. La Polizia di Stato, al riguardo, rinnova l’appello ai cittadini a fare attenzione e a contattare immediatamente le Forze dell’Ordine in casi sospetti.

(Monica De Benedetto)

3.2.2017