Sorpresi in possesso di sei chili di hashish: padre e figlia di Serino arrestati dai carabinieri. La droga avrebbe fruttato sulla piazza avellinese tra i 90mila ed i 120 mila euro.

Sei chili di hashish per un valore di circa 100mila euro. Arrestati padre e figlia di Serino. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Avellino, insieme a quelli della locale Stazione, hanno tratto in arresto ieri sera i ritenuti responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso di specifici controlli antidroga i militari hanno fermato l’auto, una Golf, con a bordo padre e figlia 55enne lui, 25enne lei e hanno rinvenuto accuratamente occultati sotto il sedile lato passeggero, sei pacchi contenenti complessivamente sei chilogrammi di hashish, suddivisi in panetti da 100 grammi ciascuno. Secondo la stima dei tecnici del Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti (L.A.S.S.) di Salerno, la droga avrebbe reso, venduta in dosi sulla piazza avellinese tra i 90mila ed i 120 mila euro. Questa mattina per i due rito direttissimo.

23.9.2016