Sospensioni idriche anche per questo fine settimana ad Ariano causa gelo. A secco numerose contrade e i popolosi quartieri Martiri e Cardito. Cittadini esasperati.

L’Alto Calore Servizi ha comunicato che, a causa delle gelate degli ultimi giorni, dovute alle temperature rigide è costretta a continuare ad effettuare manovre di chiusura dei serbatoi in rete, ad Ariano, per fronteggiare i forti assorbimenti idrici causati dalla rottura delle condotte e dei contatori. Le interruzioni saranno effettuate oggi, domani e dopodomani, dalle 19,00 alle 6,00 e riguardano numerosissime contrade compresi i due quartieri più popolosi della città: Martiri e Cardito. Oltre questi: Cannelle, S.P. 19, Vallone di Valle, Tranzano, Stratola, Turco, Turchiciello, Cariello, S.Felice, Cerreto, Gaudiciello, Patierno, Trave, Area Industriale, Ponte Gonnella, Camporeale, Piano del Nuzzo, S. Eleuterio, Macchiacupa, Starza, Falceta, Scalo Ariano, Bosco, Trimonte, Frolice, Cippone, Cupamorte, Frascineta, Casavetere, Valleluogo, Montecifo, Mogna, S.P. 414, Ficucelle, Creta, Monticchio, Pisciariello, Brecceto, S. Liberatore, Centovie, Arnola, Acquasalza, S. Maria a Tuoro, Cesine, S.Tommaso, Stillo, Torana, S.Barbara, Bagnara, Serra, Fiumarelle e Scarnecchia. La popolazione è stremata ed esasperata da questa situazione, anche perché spesso la chiusura viene anticipata. I disagi si ripercuotono soprattutto sulle attività artigianali e gli opifici che stanno subendo danni economici. A tal proposito diverse associazioni hanno già presentato esposti e denunce.

(Monica De Benedetto)

20.1.2017