Tenta di aggredire i familiari della moglie con un coltello alla presenza dei carabinieri: un uomo di Montemiletto bloccato e denunciato.

Una lite tra marito e moglie stava per trasformarsi in tragedia a Montemiletto. La donna ha allertato i Carabinieri denunciando di esser stata picchiata dal consorte ma contemporaneamente all’arrivo dei militari dell’Aliquota Radiomobile di Mirabella e della Stazione di Montemiletto sono giunti presso l’abitazione anche i parenti della donna per difenderla. L’uomo alterato ed in evidente stato di ebrezza – aveva già minacciato e oltraggiato i militari – vedendo i parenti della moglie è andato ancor di più in escandescenza ed ha iniziato ad inveire contro di loro con un grosso coltello da cucina di 40 cm con il chiaro intento di aggredirli ma è stato bloccato e disarmato. Durante queste fasi concitate due carabinieri hanno riporto lievi escoriazioni. Per l’uomo è scattato il deferimento in stato di libertà per i reati di violenza, resistenza ed oltraggio a Pubblico Ufficiale, minaccia grave e porto abusivo di armi.

(Monica De Benedetto)

2.9.2016