Traffico di auto rubate: brillante operazione della Polstrada di Avellino sgomina la banda: due arresti e una denuncia.

La Polizia Stradale di Avellino, in collaborazione con il personale della Squadra di Brindisi, ha arrestato una 32enne di Brindisi ed un 46enne di Taranto, responsabili dei reati di falso, truffa, ricettazione e riciclaggio di veicoli, commessi in concorso con il vincolo della continuazione nonché denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria, una terza persona, una donna responsabile degli stessi reati e ritenuta loro complice. Le indagini che hanno consentito di sgominare la “banda” di truffatori, sono state avviate in seguito alla denuncia sporta da una persona residente in Irpinia, la quale aveva, in totale buona fede, acquistato un’auto che risultava avere telaio, documenti e targhe contraffatte. L’acquisto, avvenuto nel mese di ottobre a Brindisi, vedeva protagoniste, nella parte di venditrici, le due donne, entrambe risultate pluripregiudicate, appartenenti ad una più vasta organizzazione criminale, operante a livello locale e nazionale a mezzo utilizzo di noti canali di vendita on-line, per l’appunto specializzata nelle attività di furto, ricettazione e riciclaggio di auto, mediante l’abile contraffazione di targhe e documenti di guida, nonché alterando carte di circolazione sottratte fraudolentemente da uffici della Motorizzazione civile.

(Monica De Benedetto)

11.11.2016