Truffa ai danni di un’anziana di Lacedonia. Sedicente avvocato le spilla 2mila euro con un raggiro ma viene individuato e denunciato dai Carabinieri.

I Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi, al temine di articolata attività investigativa, hanno deferito in stato di libertà un 32enne di Napoli responsabile del reato di truffa ai danni di un’anziana signora di Lacedonia. L’uomo si è finto avvocato ed è riuscito a farsi consegnare dalla vittima 2.000 euro in contanti facendole credere che i soldi servissero per risarcire dei danni causati dal figlio a seguito di un incidente stradale. Ottenuto il bottino l’uomo si è dileguato. L’anziana resasi conto successivamente del raggiro non ha esitato a sporgere denuncia presso la locale Caserma dei Carabinieri. Le immediate indagini svolte dai militari della Stazione di Lacedonia hanno permesso di acquisire elementi di reità nei confronti del 32enne, già gravato da precedenti per reati analoghi, individuato anche attraverso l’analisi del suo modus operandi.

(Monica De Benedetto)

6.11.2016